Punti caldi per morbidi pull

Lana

Pull con collo alto e risvolti ai polsi Blugirl

 

Bambù, nido d’ape, riso, treccia, coste, diamante, mattoncino, mosaico, legaccio, noccioline, torciglione, ventaglio, zig zag, sono solo alcuni dei punti a maglia che hanno spopolato nelle sfilate dell’inverno. Morbidissimi, caldi e soffici fili di lana che sapientemente intrecciati danno vita a meravigliose ed uniche creazioni, dalla mantella color sabbia con maxi cappuccio e frange (Sisley), alla maglia poncho di lana mohair (Trussardi Jeans), fino alla corta maglia con punto largo e maniche a pipistrello (United Colors of Benetton).

Bluegirl Autumn/Winter 2012/2013

Cardigan color panna con alamari Blugirl

Ma il tricot può essere anche sexy come la giacca color panna con risvolti, collo alto ed alamari, da indossare con un grazioso abitino con orlo prezioso, firmato Blugirl. Se siete delle inguaribili romantiche, potete puntare sul microcardigan di angora con bottoncini e cintura in vita di Sisley, sarà perfetto se abbinato ad una minigonna di piume e fascia di pelle creata dal re del cashmere Brunello Cucinelli.

Microcardigan in angora Sisley

Per le più calorose ci sono mini pull come quello in cashmere fango a coste inglesi con corte maniche effetto pelliccia di Brunello Cucinelli, da indossare con pantaloni aderenti e colorati, o quello grigio fumo con maxi treccia sul davanti abbinato ad una mini in tessuto, firmato Les Copains. Le più freddolose potranno puntare su cardigan oversize in cashmere avorio con motivi a treccia e maniche a corolla (Anneclaire), o su maxi coat in lana e alpaca lavorata a mano con collo a scialle (Michael Kors). Non mancano le proposte sbarazzine come le lunghe maglie colorate a punto bambù con alto collo e polsi rivoltati da indossare con corte gonnelline a contrasto, e collant coprenti in tinta (Blugirl), o i maxipull in lana mouliné con inserti in ecopelliccia (Ermanno Scervino).

Anche i dettagli vogliono la loro parte ed ecco spuntare corti gambali con risvolti applicati ad immacolati stivaletti (Twin-Set Simona Barbieri), soffici passamontagna con treccia sul dorso in caldissimo cashmere (Maria La Rosa), berretti a fagiolo nelle tonalità neutre (Fabiana Filippi), maxi sciarpe etnofolk in lino e cotone (Ralph Laurent). Il knitwear dunque è più di moda che mai, ed in tempi di crisi, sarà sufficiente disfare una maglione che non vi piace più, o acquistare della lana e dei ferri, seguire le lezioni che nonne e zie potranno darvi (interessanti pure i tutorial), e realizzare capi davvero unici ed originali, come al solito basta un po’ di buona volontà.

Credits:girlpower.it, donnamoderna.com, telegantmess.tumblr.com, jackieattitude.com, pallthingsandbeyootiful.tumblr.com

Annunci

2 pensieri su “Punti caldi per morbidi pull

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: